Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Viaggi di persone e personaggi

ottobre 13 @ 18:00 - 20:30

€6
Locanda Manzoni Aperitivo Letterario

Locanda Manzoni è ormai da alcuni anni una delle iniziative qualificanti del Festival manzoniano, inaugurata in occasione dell’Expo 2015.

All’interno di questo format, scrittori, artisti e studiosi dialogano tra di loro con il Direttore artistico del festival Mauro Rossetto sulle principali tematiche scelte come filo conduttore del festival.

Questi confronti sono intervallati da interventi musicali accuratamente studiati, e da letture di brani significativi de I Promessi Sposi e di altre opere collegate al tema della serata.

Quest’anno saranno previsti due incontri: “Viaggi di persone e personaggi” e “Come batteva il tamburo: gli anni ‘70 come non li avete mi visti raccontare e suonare”.

Aperitivo letterario

in collaborazione con
Guarda, c’è un libro nell’albero!
Dinamo Culturale
I Venticinque lettori. Gruppo di cultura manzoniana

  • Il gusto delle parole: letture ad alta voce di brani tratti da I Promessi Sposi, dagli Epistolari di Alessandro Manzoni e di Giulia Beccaria, da El Yemen. Un viaggio a Sana’a 1877-1878 di Renzo Manzoni, a cura di Giusi Vassena, Stefano Bresciani e Gianfranco Scotti. Mauro Rossetto (Si.M.U.L.) dialoga con Luca Clerici (Università degli Studi di Milano) e Gian Luigi Daccò (museologo e medievista)
  • Il gusto dei sapori: degustazioni di specialità preparate dallo chef Giovanni Cattaneo, del ristorante “Nicolin” di Lecco
  • After Hours musicale con Ensemble Sangineto

Coordinatore dell'incontro

Mauro Rossetto

Direttore Gestione Attività e Servizi museali del Sistema Museale Urbano Lecchese, che comprende un ricco fondo di Autografi Manzoniani, si occupa del reperimento sul mercato antiquario e presso i privati di documenti e archivi riguardanti Alessandro Manzoni e la sua famiglia. Svolge un’intensa attività di ricerca sulla storia economica e sociale della Lombardia e del Lecchese in età moderna e contemporanea, intervenendo a convegni e corsi d’aggiornamento e pubblicando saggi. Negli ultimi anni si è dedicato in modo significativo alla storia della cucina e dell’alimentazione lombarda e alle passioni enogastronomiche di Alessandro Manzoni, collaborando con la rivista La cucina italiana, tenendo conferenze e intervenendo come esperto ad eventi di cucina storica.

Mauro Rossetto

Gli esperti

Luca Clerici

Luca Clerici

Professore Ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano. Si occupa di autori, testi e generi degli ultimi tre secoli, con particolare riguardo ai protagonisti della letteratura istituzionale (Parini, Dossi, Calvino, Carlo Levi, Gina Lagorio). Contemporaneamente, è stato oggetto dei sui studi anche la produzione letteraria popolare e di massa (da Giovanni Guareschi a Massimo Gramellini). Dopo una monografia al verismo e ai suoi protagonisti (Murcia 1989), si è dedicato alla figura di Anna Maria Ortese – oggetto di una biografia critica (Mondadori 2002). Altri ambiti di ricerca privilegiati sono la letteratura di viaggio e la divulgazione scientifica fra Otto e Novecento. In questo senso, ha curato una prima antologia di viaggiatori italiani in Italia dal Settecento alla fine del Novecento (Il Saggiatore 1999) e due “meridiani” (2008 e 2013) con testimonianze di loro altri itinerari nel resto del globo.

Gian Luigi Daccò

Gian Luigi Daccò, per 31 anni direttore dei Musei Civici di Lecco e fondatore del Museo Manzoniano. Nel corso di “Locanda Manzoni “parlerà di Renzo Manzoni (1852-1918), nipote delle scrittore, che, come geografo e etnografo condusse viaggi di esplorazione nel Maghreb e nel Corno d’Africa. Nel 1876 fu tra i primi europei a recarsi nello Yèmen e lasciò vivaci resoconti della sua esperienza.

Gli attori

Giusi Vassena

Lavora da più di 20 anni come attrice nella Associazione Teatrale Teatro Invito, partecipando alle produzioni più importanti della compagnia : Il Partigiano J (1995), Adamo ed Eva: lezione d’amore (1997), Il racconto dei Promessi Sposi (1998), Il bosco di Macbeth (2000), Addio adda addio (2003), Giangatto e la strega Giuseppina (2012), La tempesta (2016). E’ impegnata in letture teatrali sia per bambini che per adulti. Dal 1996 è una delle guide teatrali dello spettacolo “Casa Manzoni”, visita teatrale al Museo della Villa Manzoni di Lecco. Affianca all’attività di attrice, quella di docente in laboratori teatrali per bambini e per docenti. Ha condotto come docente corsi di aggiornamento per insegnanti, con approfondimenti sul teatro di narrazione e la lettura teatrale per il Centro di Ricerche Tematiche sul Teatro della provincia di Lecco.

Stefano Bresciani

Ha frequentato la Civica Scuola d’ Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano con specializzazione in “teatro ragazzi”. Successivamente ha fatto stage con Luciana Melis, Sotiki Kouiate, Marco Paolini e Gabriele Vacis. Dal 1984 al 1998 ha lavorato per il Teatro Città Murata di Como e, dal 1999, per il Teatro Invito di Lecco in qualità di attore, autore e regista. Ha partecipato alla produzione del cartoon “Gino il Pollo” dando la voce al personaggio di Ray Mundo. Svolge un’intensa attività laboratoriale in qualità di coordinatore e animatore presso scuole della provincia di Como, Lecco e Sondrio. Insegna e coordina i corsi di teatro per adolescenti organizzati dal Teatro Sociale di Como. Lavora in qualità di autore e regista presso l’associazione “L’isola che non c’è” con ragazzi diversamente abili con i quali allestisce spettacoli.

Gianfranco Scotti

Fonda a Lecco nell’1959 una scuola di recitazione con altri giovani, attiva fino al 1970. Studioso di letteratura lombarda, con particolare attenzione all’opera di Carlo Porta, Tommaso Grossi, Domenico Balestrieri, Delio Tessa, da oltre quarantanni tiene recital di questi grandi autori milanesi. Fra le molte pubblicazioni si ricorda uno studio sull’architettura Liberty, un volume sulle ville di Lecco e provincia, e tre volumi (con Angelo Borghi) dedicati ai dipinti di Lecco in collezioni private, alle incisioni e alla cartografia lecchese dal XIV al XIX secolo. Ha realizzato la traduzione integrale in dialetto lecchese de I Promessi Sposi. Collabora con i periodici locali occupandosi di beni e politiche culturali. E’ redattore, dalla fondazione nel 1978, della rivista di studi storici “Archivi di Lecco”. Dal 1985 al 2014 è stato Capo della Delegazione lecchese del Fondo Ambiente Italiano.

Lo Chef

Giovanni Cattaneo

Nasce nel 1966 e guadagna spazio come chef piano piano, prima a fianco del papá e dal 1998 conquistando interamente la cucina del ristorante Nicolin di Lecco e le tecniche del mestiere.

Un innovatore rispetto alla cucina tradizionale lombarda del padre Lino, introduce la cucina di pesce e le rivisitazioni che rendono i piatti più leggeri.

I musicisti

Adriano e Caterina Sangineto

L’Ensemble Sangineto nasce nel 2000 e inizialmente comprende tutti i membri della famiglia: il padre Michele, la madre Paola e i due gemelli Adriano e Caterina. Si esibisce in tutta Europa presentando un repertorio di musica antica, dal Medioevo al Rinascimento francese, italiano e inglese.

Oggi il nucleo del gruppo è costituito solamente da Adriano e Caterina. Formatisi all’interno dell’ambiente artistico del padre, liutaio di arpe celtiche e salteri ad arco, i gemelli si sono inizialmente accostati alla musica antica, per poi approdare a quella popolare in tutte le sue sfaccettature, con una speciale predilezione per la tradizione irlandese, bretone e francese.

Grazie alla formazione classica e alla conoscenza delle musiche di più vasta diffusione, il gruppo si pone l’obiettivo reinterpretare e recuperare la tradizione musicale europea in un’ottica moderna, riattualizzando l’uso dello strumentario antico e popolare. Ensemble Sangineto è un progetto versatile e poliedrico, che coniuga abilmente sonorità e armonie arcaiche con ritmi e arrangiamenti moderni, con influenze provenienti da disparati generi musicali: il jazz, la classica, il pop e la musica celtica.

EVENTI CORRELATI

Locanda Manzoni Aperitivo Letterario

Viaggi di persone e personaggi

Villa Manzoni, Museo Manzoniano - Via Don Guanella, 1 Lecco, 23900 Italia

Come batteva il tamburo: gli anni ‘70 come non li avete ancora visti raccontare e suonare”

Villa Manzoni, Museo Manzoniano - Via Don Guanella, 1 Lecco, 23900 Italia

Dettagli

Data:
ottobre 13
Ora:
18:00 - 20:30
Prezzo:
€6
Categoria Evento:
Tag Evento:
,

Luogo

Villa Manzoni
Museo Manzoniano - Via Don Guanella, 1
Lecco, 23900 Italia
+ Google Maps