Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Mostra “I Promessi Sposi di Mimmo Paladino”

ottobre 13 @ 18:00 - 19:00

Gratuito
Mimmo Paladino Treccani

I disegni originali realizzati per la collana Classici Treccani. I grandi autori della letteratura italiana

in collaborazione con Treccani Cultura

  • Inaugurazione con ingresso gratuito della mostra: venerdì 13 ottobre, ore 18.00
  • Visita guidata gratuita della mostra: giovedì 26 ottobre, ore 21.00
    a cura di Barbara Cattaneo /Si.M.U.L.

La visita alla mostra sarà a pagamento ad accezione degli eventi sopra indicati.

Mimmo Palladino

Mimmo Paladino

Mimmo Paladino (Paduli, 1948), pittore e scultore italiano, esponente della transavanguardia, è un artista versatile che fonde elementi figurativi e riferimenti artistici provenienti dalle più diverse aree culturali. Ha sperimentato materiali e tecniche, lavorando su oggetti di recupero e scolpendo figure totemiche arcaizzanti. Dopo una fase di sperimentazione di tecniche diverse, dal collage alla fotografia, si è dedicato alla pittura, ottenendo i primi riconoscimenti nell’ambito del gruppo della transavanguardia, con il quale ha esposto in Italia e all’estero, dalla Biennale di Venezia del 1980 a Documenta di Kassel del 1987. Dedicatosi inizialmente a una ricerca di ispirazione concettuale, Paladino ha poi elaborato un linguaggio che fonde con disinvoltura e vivacità cromatica elementi figurativi ispirati all’arte egizia, etrusca o paleocristiana (Sull’orlo della sera, 1983, Roma, Galleria nazionale d’arte moderna; Sonata, 1985, Los Angeles, County Museum of Art). Nella sua opera frammenti di figure, teste, mani sono elementi di un linguaggio che fonde spazio e tempo, riferimenti culturali, mitici, iconografici del passato. Dal 1983 ha associato alle immagini dipinte oggetti di recupero e forme scolpite in legno e in bronzo, mentre dal 1985 ha prodotto opere tridimensionali, con serie di figure totemiche arcaizzanti in calcare. Ha poi continuato a sperimentare materiali e tecniche, realizzando incisioni, dipinti su metallo e materiali diversi (cicli Zenith, 1999, e Laboratorio, 2000), installazioni (ciclo Architettura, 2000) e sculture (Hortus conclusus a Benevento, 1992 e ciclo I dormienti, 1998, donato nel 2000 alla città di Poggibonsi). Nel 1990 ha realizzato la scenografia per La sposa di Messina di J. C. F. Schiller a Gibellina, costruendo per la prima volta la Montagna di sale, installazione poi riproposta a Napoli (1995-96); ha curato altre scenografie teatrali (Co’stell’azioni, 1992; Edipo re, 2000; Tancredi, 2002; Edipo a Colono, 2004; Oedipus rex e Cavalleria rusticana, 2007) e, più recentemente (2010), ha firmato la scenografia del tour di Lucio Dalla e Francesco De Gregori. Nel 2001 ha eseguito per il Comune di Roma un mosaico monumentale destinato al nuovo allestimento dell’Ara Pacis, Dal 1999 è membro onorario della Royal Academy di Londra. Paladino ha presentato la sua opera in numerose personali (Monaco di Baviera, Städtische galerie im Lenbachhaus, 1985; Firenze, Forte Belvedere, 1993; Napoli, Museo nazionale di Capodimonte, 1995-96; Londra, South London Gallery, 1999; Santuario di Oropa, 2001; Florida, Boca Raton Museum of Art, 2001; Prato, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, 2002-03; Ravenna, Museo d’arte, 2005; Roma, Ara Pacis, 2008). Nel 2011 nel Palazzo Reale di Milano è stata allestita una grande retrospettiva che ripercorre gli ultimi quarant’anni di carriera del maestro campano. Nel 2012 l’artista ha pubblicato con il critico d’arte Costantino D’Orazio il libro Ritratti romani; sono datate allo stesso anno le personali Paladino. La scultura (Bari, Pinacoteca provinciale) e Paladino. Ceramiche (Faenza, Museo internazionale delle ceramiche). Nel 2015 ha ideato la statua La conoscenza, presentata a Expo Milano, in occasione delle celebrazioni per i novanta anni dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, mentre nel 2017 ha realizzato i nuovi paramenti sacri della Cappella Rucellai nel complesso dell’ex-chiesa di San Pancrazio a Firenze.

EVENTI CORRELATI

Inaugurazione Rassegna Lecco Città dei Promessi Sposi

Villa Manzoni, Museo Manzoniano - Via Don Guanella, 1 Lecco, 23900 Italia
Mimmo Paladino Treccani

Mostra “I Promessi Sposi di Mimmo Paladino”

Palazzo delle Paure, Piazza XX Settembre, 22 Lecco, Italia

Inaugurazione Mostra World Wide Manzoni

Torre Viscontea, Torre Civica Viscontea - Piazza XX Settembre 3 Lecco, 23900 Italia
lecco citta dei promessi sposi_lecco veduta aerea

Lettura ad alta voce dal capitolo dei Promessi Sposi

Hotel Promessi Sposi, Viale Italia 4 Malgrate, Italia
Fermo seguiamo Lucia

Fermo! Seguiamo Lucia!

Torre Viscontea, Torre Civica Viscontea - Piazza XX Settembre 3 Lecco, 23900 Italia
Quadri manzoniani

Quadri manzoniani

Villa Manzoni, Museo Manzoniano - Via Don Guanella, 1 Lecco, 23900 Italia
Castello dell'Innominato

La Rocca dell’Innominato

San Gerolamo – Vercurago, La Valletta Vercurago, 23808 Italia
Mimmo Paladino Treccani

Visita guidata mostra “I Promessi Sposi di Mimmo Paladino”

Palazzo delle Paure, Piazza XX Settembre, 22 Lecco, Italia
lecco città dei Promessi Sposi Ponte Azzone Visconti

Lettura ad alta voce dal capitolo dei Promessi Sposi

NH Hotel, Via Azzone Visconti 84 Lecco, 23900 Italia
Fermo seguiamo Lucia

Fermo! Seguiamo Lucia!

Torre Viscontea, Torre Civica Viscontea - Piazza XX Settembre 3 Lecco, 23900 Italia
Lecco Monumento Alessandro Manzoni

Da Manzoni a Stoppani: Lecco attraverso i monumenti

Villa Manzoni, Museo Manzoniano - Via Don Guanella, 1 Lecco, 23900 Italia
Addio monti sorgenti Pescarenico

Addio, monti sorgenti – Visita guidata a Pescarenico

Pescarenico, Piazza Era Lecco, Italia

Dettagli

Data:
ottobre 13
Ora:
18:00 - 19:00
Prezzo:
Gratuito
Categoria Evento:
Tag Evento:

Luogo

Palazzo delle Paure
Piazza XX Settembre, 22
Lecco, Italia
+ Google Maps